La prima visita dei bambini dal dentista

Quando è opportuno portare i bambini dal dentista per la prima visita?

Siamo di fronte a una delle domande ricorrenti che i genitori rivolgono agli specialisti odontoiatrici o ai pediatri. La prima indicazione utile è quella di effettuarla precocemente, non oltre i 5 anni di età dei bambini. La prima visita è utile per verificare che la crescita dei denti decidui, o “denti da latte”, sia avvenuta completamente. In seguito i bambini dovranno essere controllati dal dentista ogni 6 o 12 mesi per monitorare l’igiene orale, la dieta e il corretto sviluppo dell’intera bocca.

I denti da latte sono destinati a cadere e ad essere sostituiti dai denti permanenti. Prevenire e curare le carie dei piccoli pazienti assume importanza per due motivi:

  • la struttura dei denti decidui è più fragile ed essi possono essere più facilmente “aggrediti” dalla carie, con conseguenze spiacevoli come infezioni e dolore
  • la perdita precoce di un dente da latte può causare problemi di corretto allineamento e occlusione

Non limitatevi a portare il bambino per la prima volta dal dentista solo in seguito all’insorgenza di problematiche dentali: un approccio traumatico potrebbe compromettere da subito il rapporto bambino/dentista.

Una visita precoce aiuta infatti a creare un ambiente di fiducia e serenità per i controlli futuri. La prima visita, anche attraverso momenti di gioco e svago, può essere ricordata piacevolmente e vissuta senza alcuna paura.

Le attività ludiche hanno naturalmente anche un valore formativo: divertirsi e giocare insieme è un modo per insegnare ai bambini come spazzolare i denti, come mantenere una corretta salute orale e una sana alimentazione. In questa fase il coinvolgimento attivo dei genitori è importante sia per trasmettere serenità ai propri figli sia per responsabilizzarli nell’igiene orale domestica.

0 comments

No comments. Leave first!

Leave a reply