Alimentazione e salute orale

Alimentazione e salute orale

Una corretta alimentazione, ricca di vitamine, è la base dell’intero benessere fisico di ogni persona. Questo è vero anche per ciò che riguarda la salute orale, perché una dieta sana ed equilibrata aiuta a prevenire malattie dentali e gengivali.

Gran parte dei pazienti affetti da carie non ha un buon livello di igiene orale e segue un’alimentazione ricca di zuccheri. Bisogna tener conto che gli zuccheri contenuti nei cibi vengono trasformati in acidi da alcuni dei batteri che proliferano nella nostra bocca. A loro volta questi acidi possono aggredire lo smalto dentale e provocare la carie.

Ad incidere maggiormente sul rischio carie non è tanto la quantità complessiva di zuccheri consumati ma la frequenza di assunzione unita ad una scarsa igiene orale.  Mangiare cibi zuccherosi in più momenti della giornata, seppure in quantità ridotta, è un comportamento molto rischioso se ad ogni assunzione non segue un corretto spazzolamento dei denti. 

Lo zucchero più facilmente metabolizzato dai batteri presenti nella bocca è il saccarosio.

Il processo di metabolizzazione dura in media 30 minuti, limite massimo entro il quale è indispensabile spazzolare i denti per prevenire il rischio carie. L’igiene orale è fondamentale dopo ciascun pasto ed è sempre consigliabile consumare cibi con un minore apporto di zuccheri raffinati.

Una corretta educazione alimentare consente di prevenire patologie come l’obesità e il diabete. Studi scientifici hanno inoltre dimostrato come esista una correlazione tra obesità, sindrome metabolica, diabete e parodontite.

Tags are not defined for this post

0 comments

No comments. Leave first!

Leave a reply